Brasile. Dove vita significa benedizione

Alcune volte per comprendere veramente una terra bisogna sviscerarla ai minimi termini. Anzi talvolta basta un termine solo, che ne racchiuda il cuore in poche e semplici lettere. Un po’ come faceva il Mr Gwin di Alessandro Baricco, oggi provo a “scrivere” un ritratto del Brasile e lo faccio iniziando con una parola.

Annunci

Incominciare… di nuovo

7 di mattina.  Il cielo é ancora scuro.  Deve aver piovuto,  tutto intorno l’odore dell’ennesima nottata bagnata milanese, pochi sopravvissuti ancora in giro,  saranno gli ultimi eroi di ritorno da una notte di leoni o altri lavoratori?  Nella stessa ora per qualcuno la giornata finisce, e per altri inizia. Ancora odore di pioggia,  pungente e…

Con le cuffie in testa

Giri per la strada e li vedi. Cuffie nelle orecchie, ti lanciano uno sguardo sfuggente, e sembrano muoversi in un’altra realtà. Sai, mi sono sempre chiesto chi sono questi passeggiatori solitari, perchè si nascondono? Già…parlo di nascondersi, perchè è così che vengono avvertiti. Lì, fragili, intoccabili. Perchè a nessuno verrebbe mai in mente di parlargli;…

Noi- fratelli precari

Vi presento l’articolo che si è piazzato tra i finalisti del premio Sodalitas – giornalismo sociale. Buona lettura! “Non si può fare una rivoluzione portando i guanti di seta” diceva Stalin. Il gerarca georgiano sapeva che per richiedere maggiori garanzie, un migliore stipendio o, talvolta, un posto di lavoro, bisogna sporcarsi le mani. E c’è…